Eccellenza

Eccellenza, tris Boca Melito ADMO: ecco Amato, Cucinotti e Giorgiò

04.11.2021 21:30

 

 

Tris di colpi per il Boca Melito ADMO, che sta provando in tutti i modi a risalire la china in classifica.

Cucinotti, Amato e Giorgiò approdano alla corta di mister Saviano. Ecco la nota del club reggino:

Il Boca Nuova Melito ADMO ha messo a segno un triplo colpo di mercato per completare l’organico e puntare ad una rapida risalita in classifica. Il club ha ufficializzato gli ingaggi di tre calciatori: Danilo Amato, Danilo Cucinotti e Paolo Giorgiò.

Danilo Amato, centrocampista classe ’99, è cresciuto nel settore giovanile della Reggina, nella quale ha anche esordito nella stagione 2017/2018, raccogliendo una presenza in Coppa Italia di Serie C contro il Matera e debuttando poi in campionato contro la Juve Stabia. In seguito ha disputato il campionato di Serie D indossando la maglia del Locri nel 2018/2019, quella della Cittanovese nel 2019/2020 e quella del Roccella nel 2020/2021 in prestito dal San Luca. Per il suo arrivo in biancorosso, preziosa è stata la collaborazione da parte del dottor Nicola Alvaro.

Danilo Cucinotti, difensore centrale classe ’90, non ha bisogno di presentazioni. Vecchia conoscenza del Bocale, avendo indossato la maglia biancorossa nella stagione 2014/2015, ha in seguito militato quasi sempre in categorie superiori, compresa la Serie C, disputata vestendo la maglia della Reggina nella stagione 2016/2017. Già l’annata precedente era stato protagonista al “Granillo” con gli amaranto risorti dal fallimento e presenti nel torneo di Serie D; allora per lui anche un gol, segnato in Coppa Italia e valso vittoria e qualificazione contro il Due Torri. Dopo l’esperienza con la Reggina, per Cucinotti diverse parentesi in D: Palmese, Cittanovese, Team Altamura e Corigliano. Infine l’Eccellenza, in forza a due big del torneo: Reggiomediterranea e Vigor Lamezia. Dopo tanto girovagare, eccolo di nuovo protagonista al “Pellicanò”.

Paolo Giorgiò, attaccante classe 2000, calciatore dalle grandi doti tecniche che nelle ultime stagioni si è reso protagonista in Serie D, in particolare con la Cittanovese, squadra nella quale ha iniziato l’attuale stagione, collezionando tre gettoni di presenza. Il debutto nel torneo interregionale avvenne tuttavia con la maglia della Palmese, stagione 2017/2018, a diciassette anni; il primo gol arrivò di lì a poco, il 12 novembre 2017 contro il Troina. La stagione successiva vide Giorgiò in forza alla Primavera del Cosenza, poi, 2019/2020, l’approdo a Cittanova, mezza stagione per lui e un gol, inutile ma davvero prestigioso, poiché giunto al “Barbera” di Palermo contro i rosanero che vinsero 4-1. A gennaio 2020 il ritorno alla Palmese: esperienza di breve durata a causa dello scoppio della pandemia, ma sufficiente per trovare un altro gol, ancora però in una sconfitta per 4-1, stavolta a Corigliano. Infine, stagione 2020/2021, di nuovo Cittanovese, stavolta per l’intera stagione, e due gol, in questo caso utili per ottenere punti: a Licata, entrato in campo al 65′, trovò al 90′ il gol del definitivo 2-2; in casa contro il Roccella, subentrato al 55′, firmò pochi minuti più tardi il gol 2-1 che valse il successo dei giallorossi. Per il buon esito della trattativa si ringraziano il dottor Fabrizio Misiti, procuratore del calciatore, e anche in questo caso, la collaborazione del dottor Nicola Alvaro.

Commenti

Eccellenza, Giudice Sportivo: Locri senza Gagliardotto, un turno a Taverniti (GallicoCatona)
Promozione girone B, Giudice Sportivo: stop per due calciatori, ammenda e diffida per il S.Giorgio