Eccellenza

Eccellenza, Acri-Boca Melito ADMO 1-1: tragedia sfiorata e un punto a testa

15.11.2021 13:17

 

 

(asd Boca Melito ADMO) - Una partita da dimenticare sotto ogni aspetto, quella giocata dal Boca Nuova Melito ADMO allo stadio “Pasquale Castrovillari” di Acri contro la formazione rossonera guidata da Pascuzzo. Il risultato finale recita 1-1, un punteggio arrivato al termine di una partita surreale, nella quale si è sfiorata la tragedia.

Squadra partita dal sabato pomeriggio per la lunga trasferta così da non doversi sobbarcare un viaggio domenicale che avrebbe potuto incidere sulla prestazione. Nel riscaldamento pre-gara cominciano i segnali nefasti, con Megale che accusa un problema fisico ed è costretto al forfait. Mister Saviano sceglie dunque Neri per la corsia mancina, difesa completata da Wojcik, Carubini e Buda schierati davanti al rientrante Parisi; a centrocampo operano Bianchini, Ambrogio, Amato e Arigò, mentre in attacco confermata la coppia Giorgiò-Zampaglione. Intorno a metà primo tempo Amato prende un colpo ad una caviglia ed è costretto a lasciare il campo, al suo posto entra Cucinotti con conseguente nuova disposizione in campo dei biancorossi. La prima frazione scorre con occasioni per entrambe le squadre, Zampaglione è il più insidioso tra i biancorossi ma il risultato non si sblocca.

Nel secondo tempo accade di tutto, a partire dal 13′, quando Mimmo Zampaglione con un fendente dal limite batte il portiere di casa, firmando il suo quinto gol stagionale. Al 25′ comincia l’incubo. In uno scontro aereo, Carubini riporta una brutta ferita alla testa; costretto a lasciare il campo, necessita di trasporto in ospedale. Tuttavia, nello stadio acrese manca l’ambulanza, poiché l’unica operativa nella zona è impegnata altrove. Dopo alcuni minuti il gioco riprende, siamo alla mezz’ora e Zampaglione in caduta impatta contro il ginocchio di un avversario. Il gelo piomba sullo stadio, Mimmo resta a terra privo di sensi e rischia il soffocamento; soccorso dai compagni e poi dallo staff medico dell’Acri, riprende conoscenza dopo alcuni minuti ma anche per lui c’è la necessita di trasporto in ospedale. Rimanendo sul match, il gioco riprende e al 90′ l’arbitro, il signor Batini di Foligno, l’ennesimo scambio di questo inizio di campionato, assegna un lungo recupero nel quale l’Acri assalta la porta di Parisi. Il Boca stringe i denti ma al 104′ Sposato realizza la beffa che rimanda ancora l’appuntamento con la vittoria. Subito dopo il gol, il signor Batini fischia la fine del match. I minuti di recupero danno e tolgono, ma finora il bilancio è in negativo.

Tornando agli sfortunati protagonisti degli incidenti in campo: Carubini è stato suturato con quattro punti alla nuca, Zampaglione ha ripreso conoscenza in lieve stato confusionale; per entrambi si è resa necessaria una TAC, risultata negativa. Una brutta esperienza, per fortuna risoltasi senza gravi conseguenze.

La trasferta di Acri ha rappresentato per il Boca Nuova Melito l’ennesimo capitolo di un periodo maledetto. La voglia di tirarsi fuori da una situazione di classifica molto complicata c’è e in campo viene dimostrata ogni settimana. Tuttavia, ritrovarsi a combattere contro circostanze a dir poco funeste, come in questo caso, rischia di minare il grande desiderio di riscatto di questo gruppo, che al di là dei propri demeriti, è bersagliato dalla malasorte. E ad Acri si è raggiunto probabilmente il culmine.

 

ACRI-BOCA MELITO ADMO 1-1

Città di Acri: Rugna, Natale, Alfano (14' st Petrone), Crispino, Granata, Bertini, Le Piane (31' st Curatelo), Sposato, R. Algieri, Santamaria, Mazzei. All.: Pascuzzo

Boca Nuova Melito: Parisi, Wojcik (51' Roberi), Neri (51' Megale), Amato (69' Cucinotti), Buda, Carubini (71' Flores), Zampaglione (81' Benedetto), Arigò, Giorgiò, Bianchini, Ambrogio. All.: Saviano

Marcatori: 58' Zampaglione, 104' Sposato

Arbitro: Batini di Foligno

Commenti

Eccellenza, StiloMonasterace-ReggioMed 0-5: amaranto travolgenti
Eccellenza, GallicoCatona-Isola Capo Rizzuto 1-1: solo un punto per i reggini